Comprare Advair Diskus Online Italia

Advair Diskus 500, 250 mcg
advair diskus
€67.64Per inhaler

Ingrediente attivo: Fluticasone Salmeterol

Advair Diskus è un farmaco recente, che deriva dalla combinazione di uno steroide (Fluticasone) e un broncodilatatore (Salmeterolo). Il suo uso più importante è legato alle malattie polmonari, in particolare l'asma e la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), in cui si evidenziano bronchite cronica ed enfisema. A causa di questa combinazione, non è considerato un trattamento a breve durata ma un farmaco per il controllo delle esacerbazioni a lungo termine. È progettato per prevenire l'insorgere di crisi respiratorie nelle persone con le malattie sopra menzionate. Può essere utilizzato in entrambi i bambini (oltre i 4 anni) e gli adulti senza problemi, sebbene alcune presentazioni siano per bambini di età superiore a 12 anni. Questo farmaco è stato approvato dalla maggior parte delle organizzazioni di grandi dimensioni, quindi è abbastanza sicuro, anche se, come qualsiasi altro farmaco, ha alcuni effetti collaterali e controindicazioni. Se i problemi di respirazione peggiorano nonostante l'uso di Advair Diskus, consultare immediatamente il medico.

Advair Diskus: Inalando per una migliore respirazione

Come funziona - Meccanismo di azione

Come accennato in precedenza, questo farmaco contiene sia fluticasone che salmeterolo. Entrambi i meccanismi di questi farmaci sono diversi poiché appartengono a diverse famiglie di farmaci. Tuttavia, i loro effetti si combinano e si potenziano a vicenda.

1) Fluticasone

Il fluticasone propionato è un corticosteroide sintetico, quindi ha principalmente attività antinfiammatoria, sebbene agisca anche su altre vie. È più efficace di altri corticosteroidi prescritti nell'asma o nella BPCO, come il betametasone e il desametasone; gli esperti dicono che potrebbe essere fino a 18 volte più efficace. Gli studi dimostrano che è fino a 3 volte più efficace di budesonide. Dati molto importanti e di grande rilevanza per quanto riguarda il significato clinico, dato che mostra un potenziale molto più grande.

L'infiammazione è un componente fondamentale nell'innesco dell'asma e della BPCO. I corticosteroidi agiscono molto bene su questa base fisiopatologica, poiché il loro effetto si verifica su quasi tutti i tipi di cellule, diminuendo le reazioni infiammatorie e, soprattutto, i globuli bianchi e i mediatori come i leucotrieni e l'istamina.

Nel caso della BPCO, i corticosteroidi non sono ampiamente usati per trattare la condizione in quanto tale. Tuttavia, Advair Diskus è un'eccezione alla regola e può essere utilizzato in questa patologia.

2) Salmeterol

Questo è un beta-agonista, una delle classi di farmaci più utilizzati nella parte respiratoria e cardiovascolare. Salmeterolo appartiene alla famiglia LABA (Long Action Beta-Agonist), una delle linee di trattamento fondamentali in Asma. Secondo molti studi disponibili, il salmeterolo sembra essere fino a 50 volte più efficace per i beta-recettori rispetto ad altri farmaci della sua famiglia.

Sebbene l'effetto dei beta-agonisti sui recettori B2 sia spesso correlato al sistema adrenergico, come la contrazione vascolare che cede il posto all'ipertensione, la loro azione è molto diversa nell'albero bronchiale.

I bronchi hanno una muscolatura liscia che reagisce ai beta-agonisti dalla broncodilatazione. È possibile che, a causa della presenza di recettori B1 nel cuore, la sua velocità possa essere accelerata con l'uso di farmaci; questo è un segno frequente, importante nelle persone con patologie cardiache.

L'effetto broncodilatatore diretto dei farmaci Beta 2, come il salmeterolo, è dovuto all'azione dell'AMP ciclico, un recettore secondario presente all'interno delle cellule. Ciò consente ai bronchi di allargarsi e la quantità di aria che passa attraverso le vie aeree è molto maggiore.

Buy Advair Diskus Italia

Nel caso dell'asma, ciò che accade è che le vie aeree diventano molto strette, rendendo difficile per l'aria raggiungere gli alveoli (dove effettivamente avviene la respirazione), che dà origine ai "fischi" caratteristici dell'asma. D'altra parte, quando i bronchi sono rilassati, il flusso è molto maggiore ed è possibile evitare crisi respiratorie.

Inoltre, altri importanti studi hanno dimostrato che Salmeterolo ha un effetto secondario sui mastociti, le cellule che mediano reazioni allergiche e parte delle reazioni infiammatorie. In questo modo viene inibito il rilascio di istamina, leucotrieni e prostaglandina D2, attenuando le risposte allergiche e iper-reattività bronchiale.

indicazioni

1) Asma

Come accennato in precedenza, può diventare un elemento chiave nel trattamento dell'asma. È usato in pazienti di età superiore a 4 anni.

La parte più importante e contribuente del trattamento dell'asma è Salmeterol, l'agente LABA. Questo principio attivo consente l'espansione delle vie aeree e, con esso, un flusso d'aria migliore.

Molti studi confermano che, come parte di Advair Diskus, il salmeterolo riduce notevolmente il rischio di morte correlata all'asma. Tuttavia, alcuni studi affermano che potrebbe aumentare il rischio di ospedalizzazione, ma non in tutti i pazienti, solo nei bambini. È importante che i medici siano particolarmente attenti a prescrivere questo farmaco nei pazienti di età inferiore ai 18 anni, soprattutto quando possono essere meglio controllati con altri farmaci.

Inoltre, dobbiamo ricordare che questo non è un farmaco di soccorso ma serve come trattamento nella prevenzione delle crisi asmatiche. Per questo motivo è importante che tu sappia che NON devi usarlo durante le crisi attive, ma dopo che sono state risolte. Se hai una crisi, è meglio andare dal medico o usare i farmaci prescritti per curare la crisi.

Dopo aver controllato l'asma, è possibile iniziare il trattamento con Advair Diskus; tuttavia, devi rimanere legato ad esso al fine di ottenere un controllo efficace di questa patologia.

2) BPCO

La malattia polmonare ostruttiva cronica (COPD) può essere difficile da trattare in molti casi, in particolare l'enfisema. Nel caso di questa patologia, dovrebbe idealmente essere usata come terapia di mantenimento piuttosto che come terapia di salvataggio, allo stesso modo dell'asma.

Advair Diskus riduce efficacemente le esacerbazioni in questi pazienti, specialmente quelli che spesso soffrono di queste crisi.

Il trattamento iniziale si basa su due dosi giornaliere in modo che sia adeguatamente impregnato e possa avere l'effetto desiderato. Che si tratti di bronchite cronica o enfisema, Advair Diskus ha dimostrato efficacia e molti studi lo supportano.

Dosaggio e presentazione

I medici prescrivono di solito un'inalazione due volte al giorno. Tuttavia, possono avere indicazioni diverse a seconda delle condizioni. Il primo numero corrisponde a Fluticasone e il secondo a Salmeterol.

  • Advair Diskus 100/50
  • Advair Diskus 250/50
  • Advair Diskus 500/50

L'asma

Ricorda, può essere usato solo come trattamento di mantenimento e non come trattamento di salvataggio.

Per pazienti adulti (inclusi quelli di età superiore a 12 anni):

Un'inalazione al giorno, due volte al giorno. Prestare particolare attenzione a coprire le ore correttamente, cercare di non saltare gli intervalli o separarli.

Tuttavia, le dosi possono essere regolate in base alle necessità del paziente e alla gravità clinica. Il massimo di Advair Diskus che puoi smaltire quotidianamente è 500/50 due volte al giorno.

Poiché questa è una terapia con corticosteroidi, molto probabilmente non vedrai risultati immediati, ma dovrai aspettare almeno una settimana per vedere gli effetti. Ricordiamoci che, in fase di manutenzione, non cerchiamo una rapida risoluzione dei problemi, ma non vogliamo che riappaia di nuovo. Anche così, tutti reagiamo in modo diverso ai farmaci, quindi è probabile che questa volta varierà in voi.

Se non ci sono risultati tangibili in due settimane, è meglio cambiare terapia. I componenti di Advair Diskus probabilmente non sono l'ideale per te.

Nei pazienti di età compresa tra 4 e 12 anni, dovrebbero richiedere lo stesso tipo di trattamento, ma con presentazioni a dosi più basse. Utilizzare Advair Diskus 100/50 due volte al giorno.

EPOC

La base del trattamento in termini di dosaggio è la stessa, il problema è che deve essere utilizzato in modo efficace, analizzando bene il paziente, al fine di determinare se è in crisi o meno. Ci sono alcuni casi in cui i pazienti hanno una leggera diminuzione della saturazione di ossigeno, quindi non si manifesta come una grave crisi, ma rimane uno.

In questo caso, è meglio non usare questo farmaco, ma passare a quelli a breve durata d'azione, come il salbutamolo. Dopo che il paziente esce dalla crisi, se possibile usa Advair Diskus.

Allo stesso modo, gli effetti saranno meglio apprezzati nella prima settimana, e se non esistono in due settimane, dovrai cambiare la medicina in una più efficiente.

Come usare Advair Diskus

Andremo passo dopo passo spiegando l'uso corretto di questo farmaco. La maggior parte delle persone non sa come usare correttamente gli inalatori.

1) Esporre il boccaglio

Devi tenere l'inalatore con la mano dominante in posizione orizzontale. È necessario posizionare il pollice sulla rientranza speciale e spostare il coperchio verso l'esterno. Quando lo fai, l'interno dell'inalatore dovrebbe ruotare e emettere un suono quando viene riparato.

Vicino a quel ritaglio in cui deve essere posizionato il pollice, è un numero molto importante. Questo ti dirà quante dosi hai lasciato, quindi sii consapevole di ciò. Quando ne hai ancora pochi, diventerà rosso "0-5".

2) La leva

Quando esponi l'ugello, c'è una piccola leva proprio di fronte ad esso. Tenere l'inalatore in posizione orizzontale e far scorrere la leva fino a sentire un piccolo clic. Quello che fa l'inalatore è preparare una nuova dose all'interno dell'inalatore, in modo da poterla rilasciare quando la metti in bocca.

Al suo interno, ci sono molti piccoli pacchetti riempiti con il farmaco. Quando spingi la leva, si rompe uno dei pacchi e il medicinale viene esposto.

3) espirazione

Ora, prima di mettere finalmente l'inalatore in bocca, dovresti espirare il più possibile e cercare di svuotare i polmoni il più possibile in modo che il medicinale raggiunga meglio l'intero polmone quando inspiri.

Cerca di tenere l'inalatore lontano in questo momento, in modo da non contaminarlo e non perdere la dose soffiando.

4) L'inalazione

Metti l'inalatore in bocca e fai un respiro profondo. Alcuni consigliano di inspirare il più profondamente possibile in un secondo, in modo che il medicinale non si depositi nelle vie respiratorie, ma raggiunga rapidamente la profondità dei polmoni. Ricorda, devi inspirare attraverso la bocca e tenere sempre l'inalatore in posizione orizzontale.

5) Respirazione

Trattenere il respiro per 15 secondi per assicurarsi che il medicinale sia assorbito correttamente. Se riesci a trattenere il respiro più a lungo, tanto meglio. Dopo di ciò, puoi respirare di nuovo in silenzio.

6) Risciacquare

Dal momento che la respirazione avviene attraverso la bocca, quando finisci di inalare devi eliminare la medicina che circonda la bocca. Per fare questo, fai diversi gargarismi con acqua, senza inghiottirlo e sputalo fuori.

Poiché il farmaco è un immunosoppressore (riduce le reazioni e le difese infiammatorie), può diventare soggetto a infezioni orali se Advair Diskus rimane in bocca. Quindi assicurati di sbarazzartene.

Effetti collaterali

Come la maggior parte delle medicine, è possibile assistere a effetti indesiderati che possono diventare importanti. Come menzionato in precedenza, Advair Diskus può addirittura aumentare il rischio di morte correlata all'asma in alcuni casi. Alcuni dei possibili effetti collaterali sono:

Micosi:

Le infezioni fungine sono per lo più opportunistiche. Ciò significa che si aspettano che l'ospite abbia basse difese e non sia in grado di attaccare mentre sta colonizzando. Quando i corticosteroidi che fanno parte dell'Advair Diskus rimangono a lungo nella bocca, possono causare questo tipo di immunosoppressione, che in seguito faciliterà la colonizzazione delle infezioni fungine secondarie, come la Candida albicans.

Se è così, noterai alcune lesioni anormali nella tua bocca. Rivolgiti subito al medico e interrompe l'uso del farmaco. Le lesioni devono essere trattate in modo appropriato e il tipo di farmaco che si sta utilizzando deve essere cambiato.

polmonite

Si verifica principalmente nei pazienti con BPCO e segue lo stesso meccanismo patofisiologico sopra menzionato, ma principalmente di origine batterica.

Allo stesso modo, nella BPCO (specialmente nella bronchite cronica) grandi accumuli di muco possono essere un ottimo accidente per la colonizzazione di alcuni batteri. Pertanto, sono inclini a soffrire costantemente di polmonite. I corticosteroidi facilitano questo stato solo abbassando le difese, quindi la frequenza della polmonite può essere piuttosto elevata.

Altri effetti collaterali meno frequenti sono:

  • Immunosoppressione generalizzata
  • Soppressione surrenale
  • glaucoma
  • Cascate
  • Densità ossea ridotta
  • sanguinamento
  • Lesioni muscolari
  • Disordine del sonno
  • Aritmie
  • Congiuntivite

Asma: la realtà dietro i polmoni

L'asma è una delle malattie più importanti e "conosciute" del mondo. Lo mettiamo tra virgolette perché, anche se sentiamo parlare di questa patologia sin dalla tenera età, non sempre sappiamo cosa sia veramente.

L'asma è un disturbo cronico, presente sia nei bambini che negli adulti, che è caratterizzato da alterazioni delle dimensioni dei bronchi, strutture tubulari incaricate di trasportare l'aria ai polmoni. Ciò è dovuto ad alterazioni che aumentano la reattività di queste strutture.

In condizioni normali, quando sostanze o particelle estranee entrano nelle nostre vie aeree, il nostro corpo cerca di rimuoverle o impedire loro di entrare. Per fare questo, chiude un po 'i bronchi e produce incantesimi di tosse.

Tuttavia, le alterazioni che esistono nell'asma fanno sì che questa risposta sia molto più veloce e più forte, così che i bronchi siano sufficientemente chiusi e complichi che possiamo respirare.

Sebbene ci siano molti sintomi, una delle caratteristiche più importanti è un tipo di respiro sibilante che si verifica quando proviamo a respirare. Ciò è dovuto alla riduzione dello spazio aereo, facendo risuonare la poca aria che raggiunge i polmoni.

Oltre a questo e alla difficoltà a respirare, ci sono altri sintomi importanti come tosse, oppressione al petto e cambiamenti nel colore della pelle e degli occhi a causa della mancanza di ossigeno. Come questi sintomi peggiorano.

Di solito si verificano in due periodi, esacerbazioni o crisi, divisi per periodi asintomatici. Tuttavia, tutti questi sintomi possono variare notevolmente a seconda dell'età del paziente. Nei bambini, ad esempio, la tosse è molto più diffusa, specialmente durante la notte quando aumentano i livelli di ormoni, favorendo il restringimento dei bronchi.

Negli adulti, invece, la mancanza di respiro, l'affaticamento e il respiro sibilante sono i più comuni.

Chi soffre di asma?

Come accennato all'inizio, questa è una delle malattie più comuni in tutto il mondo. L'asma colpisce almeno il 5% della popolazione, che è di circa 300 milioni di persone. Questi dati includono solo quelle persone in periodi "attivi" o fasi di asma, quindi il numero può essere molto più alto.

Tuttavia, con i bambini, la prevalenza aumenta considerevolmente. In realtà, esiste un sottotipo chiamato asma infantile, in cui i bambini sono colpiti e di solito scompaiono in età adulta. Gli esperti dicono che circa il 10% dei bambini soffre di questa malattia.

Questo è un disturbo che ha bisogno di un trattamento rapido e urgente quando appare, quindi la maggior parte delle persone tende a pagare un sacco di soldi quando si verificano attacchi di asma, alla ricerca di cure mediche rapidamente. Ciò significa che i più poveri, gran parte del mondo, non possono accedervi rapidamente e l'asma ha un più alto tasso di mortalità.

Infatti, i dati ufficiali stimano circa 250.000 decessi ogni anno da questa malattia, a causa dell'incapacità di trattare e controllare adeguatamente l'asma.

Gli adulti che soffrono di asma sono di solito quei bambini che hanno sofferto di asma infantile, ma nei quali la malattia non è diminuita. Altri casi includono adulti che hanno sviluppato la malattia più tardi nella vita.

Tutto questo è legato all'adattamento che abbiamo dei bambini a diversi allergeni, sostanze in grado di scatenare una risposta allergica nel nostro corpo e, con essa, l'asma.

Alcuni studi riferiscono che è possibile ridurre questi tassi di reazione allergica, non solo per l'asma ma anche per altre malattie il cui meccanismo di comparsa è simile. Tuttavia, quali sono i fattori che ci predispongono o innescano attacchi di asma?

Cause - Come inizia l'asma

Come accennato, qualsiasi sostanza che agisce come un allergene può scatenare questa malattia, ma in una persona geneticamente predisposta. Cerchiamo di spiegare questa predisposizione e gli allergeni più rilevanti:

Genetica

È stato difficile non riferire questa malattia alla genetica quando la maggior parte di coloro che soffrono di questo disturbo ha almeno un parente con asma. Poiché questo collegamento era noto, sono stati condotti molti studi che confermano l'importanza dell'aspetto genetico in questa origine iperreattività bronchiale.

Polline: uno degli allergeni più importanti, più frequentemente presente in primavera. La capacità di innescare la reazione di questo allergene dipende dal clima e dal tipo di piante, tuttavia, la maggior parte delle volte si ha una forte reazione allergica che finisce per restringere i bronchi. Le particelle di polline rimangono sospese nell'aria per lungo tempo, rendendo possibile respirarle in qualsiasi momento.

Advair Diskus Online Italia

Acari della polvere

Gli acari della polvere sono piccoli parassiti che vivono nella nostra casa, che di solito si nutrono di scarti della pelle. Sebbene abbiano bisogno di condizioni particolari per lo sviluppo - determinate dalla temperatura e dall'umidità - sono spesso parte dell'origine dell'asma.

Prodotti alimentari

Una delle misure più importanti per il trattamento dell'asma è il cibo. Molti alimenti hanno un grande potenziale per innescare questi attacchi, quindi i medici spesso omettono alcuni tipi di alimenti dalla loro dieta dopo un attacco d'asma.

Alcuni dei cibi solitamente menzionati sono latte, uova, pesce e formaggio. Tuttavia, ce ne sono molti altri, specialmente i loro derivati

Nonostante ciò, dopo essere entrati nell'età adulta è difficile osservare che il cibo scatena queste reazioni.

Trattamento - Esiste una cura?

Sfortunatamente, non esiste una cura totale e definitiva per l'iperreattività bronchiale. Tuttavia, molte misure possono essere applicate sia per ridurre la probabilità di crisi o esacerbazioni e per ridurre i sintomi. Questi possono essere raggruppati in farmacologici e non farmacologici.

Trattamenti per l'asma: misure non farmacologiche

In questo caso, non usiamo droghe; tuttavia, ciò che cerchiamo di fare è limitare le cause che scatenano questa malattia e il suo effetto sul nostro sistema.

  1. Limita il numero di volte che esci, cerca di mantenerlo all'essenziale. Questo riduce la possibilità di contatto con alcune particelle come il polline.
  2. Ridurre l'umidità nell'ambiente, nonché le cartelle, i tappeti e tutto ciò che può accumulare polvere.
  3. Tieni il tuo spazio pulito, cerca di ottenere un posto dove entra la luce del sole per diminuire la probabilità di crescita di funghi.
  4. Ventilare la tua casa abbastanza. Cerca di non essere sotto la pioggia o di portare sporcizia che può accumularsi e dare origine ad altre cose.

Trattamenti medici per l'asma

  • Anti-infiammatori: i più usati sono i corticoidi, che riducono l'infiammazione dei bronchi.
  • Broncodilatatori: vengono utilizzati beta-2 agonisti, anticolinergici e metilxantine e la loro funzione è quella di aumentare il diametro del bronco.
  • Immunoterapia: usato solo in pazienti sensibili ad un allergene. Personale specializzato lo gestisce in ospedale.
  • Antistaminici: non controllano l'asma ma sono utili per ridurre i sintomi allergici come prurito al naso, starnuti, arrossamento degli occhi.

Malattia polmonare ostruttiva cronica (BPCO)

Ogni anno circa 112.000 persone scoprono di avere una broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO). Tra il 2000 e il 2016, secondo l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), la BPCO ha superato le infezioni del tratto respiratorio inferiore per diventare la terza principale causa di morte nel mondo. Questo è successo quattordici anni prima di quanto precedentemente stimato. Quindi dobbiamo chiedere.

Cos'è la BPCO?

La broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) è un gruppo di malattie che ostruiscono il passaggio delle vie aeree nei polmoni, portando alla dispnea, alla tosse cronica e alla produzione di espettorato.

La BPCO comprende due malattie: bronchite cronica ed enfisema. La bronchite cronica significa restringimento delle vie respiratorie a causa di infiammazione. E nell'enfisema, la capacità del polmone di trasferire ossigeno al sangue è limitata perché le sacche d'aria (alveoli) si sono rotte, portando così all'aria intrappolata nei polmoni.

Breve descrizione dei polmoni

Ogni cellula del nostro corpo ha bisogno di ossigeno per sopravvivere, ei nostri polmoni sono gli organi che ci aiutano ad avere ossigeno nel nostro sangue. Per raggiungere i nostri polmoni, l'aria viaggia attraverso le vie aeree superiori (naso, faringe e laringe) e arriva alle vie respiratorie inferiori (chiamato anche albero respiratorio).

È questo albero respiratorio (dalla trachea all'inizio alle sacche d'aria alla fine di esso) che facilita il passaggio dell'aria attraverso i polmoni. Quindi, come puoi immaginare, se le vie aeree si infiammano o vengono bloccate dalla secrezione di muco, ciò impedirà la nostra capacità di far entrare e uscire aria dai nostri polmoni.

Quindi cosa può causare questa infiammazione / ostruzione delle vie aeree?

Fattori di rischio della BPCO

La BPCO non è contagiosa. Si verifica quando l'esposizione a lungo termine a gas nocivi provoca danni irreversibili ai polmoni.

  • Esposizione a lungo termine al fumo di tabacco - se si sta fumando o semplicemente vicino a qualcuno che fuma tabacco (fumo passivo o passivo) - è il più comune fattore di rischio della BPCO nei paesi ad alto e medio reddito (come USA, Regno Unito, Canada, Germania ecc.).
  • Nei paesi a basso reddito, l'esposizione a lungo termine all'inquinamento dell'aria interna è il principale fattore di rischio. L'inquinamento dell'aria interna deriva dalla combustione di combustibili da biomassa (come il legno) e dal carbone per cucinare cibo o riscaldare la casa.
  • Altri fattori di rischio includono l'inquinamento dell'aria esterna (esempi includono i gas di scarico nel traffico, l'inquinamento industriale), la polvere e le sostanze chimiche professionali e le infezioni respiratorie inferiori ricorrenti durante l'infanzia.

Chi è a rischio di BPCO?

Abbiamo appreso che il principale fattore di rischio per la BPCO è il fumo di tabacco a lungo termine. In effetti, il 90% dei casi di BPCO sono causati dal fumo. Ciò, tuttavia, non significa che OGNI fumatore intenso svilupperà BPCO. La ricerca mostra che solo 1-2 su 10 dei forti fumatori finiscono per sviluppare la BPCO.

La maggior parte dei decessi per BPCO (oltre il 90%) sono in paesi a basso e medio reddito. La malattia colpisce uomini e donne "quasi allo stesso modo". Ci sono anche prove che suggeriscono che l'inquinamento dell'aria interna colpisce il nascituro e può portare al loro sviluppo della BPCO in futuro.

La BPCO si sviluppa lentamente, quindi la maggior parte delle diagnosi viene effettuata dopo i 40 anni. Tuttavia, in alcuni casi, come la carenza di alfa-1-antitripsina (una rara malattia genetica), la BPCO può manifestarsi in giovane età.

Meccanismo di restringimento delle vie aeree nella BPCO

La limitazione del flusso aereo è fondamentale per lo sviluppo della BPCO.

Alcuni dei meccanismi attraverso i quali le vie aeree possono essere ristrette includono:

  1. Perdita di elasticità delle vie aeree che portano al collasso delle piccole vie aeree (alveoli)
  2. Infiammazione e danneggiamento del rivestimento delle vie aeree
  3. Secrezione di muco

Segni e sintomi della BPCO

Quindi, come riconosciamo la BPCO?

  • Mancanza di respiro e respiro affannoso: inizialmente inizia con mancanza di respiro dopo l'esercizio. Ma poi, alla fine se non curato nel corso degli anni, peggiorerà per mancanza di respiro quando il paziente fa qualcosa di lieve come vestirsi.
  • Tosse frequente che dura da più di tre settimane a tre mesi ogni due anni.
  • Produzione di espettorato: la tosse può o meno essere produttiva di espettorato chiaro o bianco.

Questi sintomi possono apparire o peggiorare quando il paziente è esposto a tempo freddo, fumo o fumi.

Nei casi gravi di BPCO, il paziente potrebbe notare altri sintomi come perdita di peso, debolezza generale, gonfiore alle caviglie e depressione.

Ora, potresti dire, "Aspetta un minuto. La BPCO suona molto come l'asma. "Sì, hanno sintomi simili (senza fiato e respiro affannoso). La principale differenza è che, nella BPCO, le vie aeree sono permanentemente ristrette, mentre i broncodilatatori inalati possono aprire completamente le vie aeree ristrette nell'asma.

Cosa dovrei fare?

Il restringimento delle vie aeree nella BPCO è IRREVERSIBILE quindi è imperativo visitare il medico il prima possibile se si notano i sintomi sopra elencati. Prenota un appuntamento con il tuo medico e assicurati di tenerlo.

Diagnosi di BPCO

Presso l'ufficio del medico, il paziente si lamenta dei suoi sintomi, assicurandosi di far sapere al medico se fuma o è esposto a sostanze irritanti al lavoro oa casa. Dopo che il dottore prende una storia e esamina fisicamente il paziente, ordinerà quindi un test di funzionalità polmonare semplice e indolore chiamato spirometria.

Il paziente salta forte nella macchina nella figura in alto, e misura la capacità polmonare del paziente e quanto velocemente i polmoni sono vuoti d'aria (FEV1).

Questo test aiuterà il medico a sapere se esiste una limitazione del flusso aereo e determina la gravità di detta limitazione del flusso aereo.

Tipicamente, una volta che un paziente è un fumatore cronico e ha episodi di dispnea e tosse produttiva di espettorato per almeno 3 mesi di ogni due anni, è probabile la diagnosi di BPCO.

Altri esami che il dottore potrebbe ordinare comprendono: test del sangue ematico arterioso, radiografia del torace, TAC, livelli di alfa-1-antitripsina, genotipo, esame dell'espettorato e un elettrocardiogramma.

Messa in scena della gravità della BPCO

Dopo che il medico ha confermato la BPCO attraverso la spirometria, i risultati della spirometria lo aiutano a determinare immediatamente la gravità della BPCO. Ci sono quattro fasi di gravità:

  • Fase 1 (lieve)
  • Fase 2 (Moderato)
  • Fase 3 (grave)
  • Fase 4 (Molto grave)

Perché lo fa? Lo stadio della malattia è ciò che informerà su come gestisce la BPCO.

Trattamento della BPCO

Tra gli operatori sanitari che potrebbero essere coinvolti nella cura vi sono il pneumologo (specialista dei polmoni), terapisti occupazionali, dietologi e fisioterapisti.

Collaborando con il tuo team sanitario, puoi prendere diverse misure che ti aiuteranno a respirare meglio ea condurre una vita comoda:

  • Smettere di fumare
  • Terapia farmacologica Il medico prescrive broncodilatatori e / o corticosteroidi a seconda della fase della BPCO.
  • Vaccinazione antinfluenzale e pneumococcica: un vaccino anti-pneumococcico da vaccinazione una tantum e un vaccino antinfluenzale annuale (influenza) sono molto utili per proteggere le persone dalle infezioni respiratorie.
  • Riabilitazione polmonare / cure palliative: la ricerca suggerisce che i pazienti con BPCO beneficiano dell'esercizio fisico. Pertanto, la riabilitazione polmonare è un allenamento e un'educazione fisica molto utile specificamente studiata per i pazienti con BPCO.
  • Valutazione regolare della funzione polmonare (FEV1)
  • La BPCO grave risulta in una disabilità che può avere un impatto negativo sulla salute mentale del paziente e su come si guarda. Quindi, il medico potrebbe indirizzare il paziente a uno psichiatra per gestire la possibile depressione.
  • Chirurgia per riduzione del volume polmonare: alcuni pazienti potrebbero trarne beneficio poiché rimuove le aree più malate dei polmoni, consentendo alle restanti parti più sane di funzionare meglio.
  • Trapianto polmonare: nei casi molto gravi di BPCO che non sono migliorati con il trattamento.

Complicazioni della BPCO

Come potete immaginare, i pazienti con BPCO non sopportano bene le infezioni respiratorie. Quindi le infezioni respiratorie tendono a causare (esacerbazioni acute) della BPCO. Una rapida visita dal medico dove prescrive antibiotici e vaccinazioni di routine contro l'influenza e gli pneumococchi.

Altre possibili complicanze della BPCO includono:

  1. Insufficienza respiratoria
  2. Insufficienza cardiaca
  3. Ipertensione

Prognosi

Qual è il corso probabile della BPCO? Bene, se non curato, alla fine si tradurrà in morte. L'aumento dell'età e il peggioramento della limitazione del flusso aereo predicono una prognosi infausta.

Come prevenire la BPCO

Quindi ora che capiamo la malattia polmonare ostruttiva cronica - che cos'è, che cosa provoca, come viene trattata - possiamo tutti concordare sul fatto che prevenire è meglio che curare.

Quindi, come possiamo prevenire la BPCO? Possiamo? La buona notizia è che, anche se attualmente non esiste una cura per la BPCO, si tratta di una malattia prevenibile. Quindi, cosa possiamo fare per limitare fortemente il rischio di contrarre la BPCO?

Bene, questo è legato ai fattori di rischio che abbiamo discusso in precedenza.

  • Non fumare. Se fumi, prendi provvedimenti per smettere di fumare tabacco
  • Inquinamento atmosferico - Evitare le aree di inquinamento atmosferico
  • Discutere con il proprio supervisore al lavoro per una migliore protezione.

Sommario

Quindi proviamoci un'ultima volta.

  • La BPCO è una malattia polmonare irreversibile, lentamente progredita che si alza quando le vie aeree sono ostruite.
  • Comprende malattie come la bronchite cronica e l'enfisema che portano a sintomi come respiro affannoso e respiro sibilante, tosse e produzione di espettorato.
  • Il 90% dei casi di BPCO sono causati dal fumo a lungo termine del tabacco.
  • Di conseguenza, il mezzo più efficace in termini di costi per gestire la BPCO o per impedirlo è evitare o interrompere il fumo di tabacco.

Comment

Why we?

Highest Quality Generic Drugs

Highest Quality Generic Drugs

Fast & Free Delivery

Fast & Free Delivery

Safe & Secure Payments

Safe & Secure Payments

Money Back Guaranteed

Money Back Guaranteed